442. Ono Degno, P.so Pezzeda

Dettagli

Difficoltà
T: Turistica
Durata
03:00
Distanza
8,80 km
Dislivello positivo
865 m
Dislivello negativo
63 m

Scarica la traccia GPX

Descrizione

Salita alla Corna Blacca dalla variante alta del 3V.

Si parte da Ono Degno, frazione di Pertica Bassa che si raggiunge da Vestone passando da Forno D'ono.

L'inizio del sentiero è presso la chiesetta di San Lorenzo imboccando una bella carrareccia in comune con il sentiero 441 che sale al Passo della Croce e il 550 Anello Valsabbino. Poco più avanti troviamo l'incrocio per il Passo della Croce e il rifugio Amici Miei, lo ignoriamo e proseguiamo diritti abbandonando il 441 e il 550.

La carrareccia prosegue incontrando alcuni fienili, raggiungiamo l'abbandonata Malga Lega, Frondinine, Baret, fino a sbucare nei pressi del Passo Pezzeda Mattina termine del nostro sentiero.

I Corni di Paio sul sentiero verso la Selva e il Passo della Croce.

Si può rientrare ripercorrendo il sentiero di salita, oppure imboccare il sentiero Tre Valli 3V marcato coi colori bianco/azzurri seguendo la via bassa che aggira la Corna Blacca oppure la variante alta che sale sulla cima della Corna per poi calare fino alla testata della valle di Paio, calare alla cascina omonima, luogo importante per la guerra Partigiana.

Dalla cascina attraversare i Corni di Paio ed arrivare al Passo della Croce passando dalla Selva, calare al rifugio Amici Miei e ritornare al punto di partenza.

Un fantastico anello ad ampio respiro che tocca la "nostra" Corna Blacca, i torrioni di Paio e il versante di Presegno e Bisenzio.

Anello di 27 km con 1300 o 1600 metri di dislivello (a seconda della variante scelta) per buoni camminatori allenati.